Damiano David, frontman dei Maneskin fa sballare tutta l’Italia, Alba Parietti compresa!

Sta per concludersi l’undicesima edizione di X Factor, il talent show firmato Sky. Anche quest’anno il programma è un vero successo merito dei 4 giurati – Fedez, Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Levante -, ma merito sopratutto dei concorrenti in gara, che con le loro voci hanno conquistato il pubblico. Uno in particolare, però, si è aggiudicato il titolo di fenomeno e vincitore di X Factor. Stiamo parlando di Damiano David, frontman dei Maneskin, la band che gareggia con Agnelli. Il diciottenne romano, sin dalle prime puntate, ha dimostrato di essere un vero showman con una personalità e una grinta che ha fatto impazzire tutti. Prima fra tutti Alba Parietti la quale ha dichiarato a più riprese di essere pazza di lui ammettendo pubblicamente di cedere al fascino un po’ maledetto del cantante, diventato la sua «icona erotica». Bello e dannato, capelli lunghi e selvaggi, sguardo intrigante e magnetico, fisico scolpito, look un po’ gipsy e un po’ rock, Damiano ha il fare di una vera rock star. Ogni sua esibizione è stata un successo strepitoso ed ha lasciato il pubblico a bocca aperta, giudici compresi. Perché Damiano non ha soltanto una bella voce, ma una presenza scenica che attira tutta l’attenzione attorno a sé. Un vero e giovanissimo talento dalla personalità camaleontica e magnetica. Un carisma che coinvolge e travolge e che manda in tilt le donne di tutte l’età. Nella sua performance, durante la sesta puntata, dove si è esibito facendo una pole dance truccassimo in tacchi a spillo, ha raggiunto l’apice del successo. A soli diciott’anni, Damiano ha una consapevolezza di sé e del suo talento che gli fa guadagnare sul palco, e non solo, il titolo di professionista. Inutile dire che anche sui social è un fenomeno. Migliaia di fans, infatti, lo seguono con devozione aspettando, settimana dopo settimana, di vederlo salire magnifico e sensuale come sempre, sul palco di X Factor.  E anche se nell’ultima puntata del talent (che andrà in onda giovedì 14 dicembre, alle 21:00 su Sky condotto da Alessandro Cattelan) non sarà proclamato ufficialmente vincitore insieme alla sua band, questa edizione l’ha comunque vinta lui.

Guardate il video!

Luca Onestini parla di Ivana Mrazova: «Vediamo cosa succede…»

Luca Onestini è il secondo finalista dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip, il mitico reality conclusosi lunedì 4 dicembre con la vittoria di Daniele Bossari. Luca, bellissimo ventiquattrenne, e futuro odontoiatra, è diventato un volto noto per aver partecipato a Uomini e Donne, il quotidiano appuntamento con Maria De Filippi la quale lo scorso anno gli offrì il trono. Durante questa esperienza Luca ha conosciuto quella che poi – per poco – è diventata la sua fidanzata, l’Italo americana Soelil Sorge.

Tutti quelli che hanno seguito questa edizione del Grande Fratello Vip, sapranno che dopo appena due settimane dall’ingresso di Onestini nella casa, Soleil lo lasciò tramite una lettera per buttarsi tra le braccia di Marco Cartasegna, altro tronista e noto rivale di Luca. Un duro colpo, che però il giovane Mr Italia ha incassato egregiamente. Il percorso di Luca all’interno del reality è stato tutto in salita e il pubblico si è innamorato della sua bellezza interiore. Il ventiquattrenne ha dimostrato che oltre ad essere un bellissimo ragazzo, è una persona sincera con un gran cuore. L’amicizia con l’altro concorrente Raffaello Tonon, poi,  ha fatto sorridere e ha commosso tutta l’Italia. Oggi (12 dicembre), Luca è stato ospite a Mattino 5 – l’appuntamento quotidiano, condotto da Federica Panicucci – dove ha ripercorso le tappe più importanti della sua esperienza al Grande Fratello Vip: dal momento doloroso della rottura con Soelil, alla bellissima amicizia con Raffaello e gli altri membri della casa. In particolare con la modella Ivana Mrazova con la quale, ha instaurato un feeling particolare. La Panicucci, infatti, gli ha chiesto se tra loro c’è davvero del tenero come si è visto durante il reality o se sono soltanto amici. La risposta di Luca è stato alquanto vaga e ha lasciato intendere che sarebbe ben disposto ad intraprendere una relazione con lei, ribadendo la stima che nutre nei suoi confronti: «Al momento non stiamo insieme, poi vediamo cosa succede, la speranza è l’ultima a morire… Ci siam conosciuti dentro la casa, non c’è mai stato niente solo amicizia. Ivana aveva un ragazzo fuori, non lo so che cosa succederà è ovvio che la stima nei suoi confronti è grande, quindi staremo a vedere… Non so cosa succederà chiedilo a lei, chi vivrà vedrà. A me piace com’è dentro è veramente una brava ragazza: pulita, sincera, trasparente sono cose che non s’incontrano spesso!».

Cecilia Rodriguez difende la sua storia d’amore: «La gente non è abituata a vedere chi si ama»

Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser formano una delle coppie più  discusse del momento. Lei modella e sorella della famosa showgirl argentina Belen Rodriguez, lui figlio del noto ciclista Francesco Moser. Entrambi hanno partecipato come concorrenti alla seconda edizione del Grande Fratello Vip ed è stato proprio dentro la casa che è nato l’amore tra loro.  I due sono stati travolti da una forte passione che si è trasformato in sentimento al punto che Cecilia ha lasciato, in diretta dentro la casa, il suo storico fidanzato l’ex tronista Francesco Monte, con il quale era fidanzata da 4 anni.

La scelta della Rodriguez è stata molto discussa e ha fatto storcere il naso a molti che hanno fortemente criticato il comportamento dell’argentina. Attorno alla loro relazione si è creata un’enorme bufera mediatica e in molte trasmissioni, per tutta la durata del GF Vip, è stata tra il principale argomento di discussione. La questione armadio, poi, ha scatenato un vero putiferio e sollevato le critiche del pubblico che si  è scagliato contro Cecilia Ignazio.

Oggi a distanza di una settimana dall’uscita i due si stanno conoscendo nella vita reale, fuori dal contesto televisivo e sembrano molto innamorati. Stamattina (11 dicembre) la neo coppia è stata ospite a Mattino 5, l’appuntamento quotidiano con Federica Panicucci su Canale 5.

La conduttrice ha ripercorso le tappe della loro storia d’amore e poi gli ha chiesto come procede la loro vita di coppia: «Stiamo insieme dal 31 ottobre, quando ci siamo dati il primo bacio forse la gente non è abituata a vedere chi si ama. Ci incontriamo più che convivere, ma stiamo molto tempo insieme», ha raccontato Cecilia. «È ancora più bello fuori», ha continuato lei e lui ha risposto: «Sono entrato macho e sono uscito Nacho. Anche la mia famiglia ha accettato questa relazione, hanno apprezzato molto Cechu e mio papà le ha promesso che la porterà a sciare».

A proposito di famiglia Cecilia ha parlato delrapporto profondo che la lega alla famiglia: «Siamo la famiglia del mulino bianco. Adoro Belen, per me lei è un modello, mentre io e Jeremias siamo cresciuti insieme, abbiamo un anno e 4 mesi di distanza e siamo entrambi molto gelosi, l’uno dell’altro».

Arriva Maigret con il volto di Mr Bean

Dal Gino Cervi della Rai in bianco e nero a Bruno Cremer, Charles Laughton, Michel Simon, Rupert Davies. E poi Jean Gabin, Sergio Castellitto, solo per citarne alcuni. Il commissario Jules Maigret di Georges Simenon è l’investigatore tra i più popolari della letteratura gialla e probabilmente i più rappresentati nelle serie televisive di tutti i tempi. 700 milioni di libri venduti nel mondo, 25 attori che si sono avvicendati per interpretarlo sullo schermo.
Adesso su Laf sbarca la mini-serie targata BBC in onda in esclusiva venerdì 15 e venerdì 22 dicembre che vede questa volta un inedito Rowan Atkinson (diventato famoso nei panni del goffo e irresistibile Mr. Bean) nel ruolo di Maigret. Lo vediamo muoversi in una Parigi anni ’50 con un fisico asciutto e non corpulento, anche il suo carattere si discosta in parte da quelli visti sul piccolo schermo: più tranquillo, meno avvezzo ai cambi d’umore. I puristi storceranno il naso, ma l’attore britannico calato nelle vesti del commissario con la pipa appare più moderno nonostante l’ambientazione in una Parigi assai datata.
I due episodi (che in realtà sono stati girati a Budapest) sono tratti da Maigret tend une piège e Maigret et son mort, opere pubblicate da Simenon rispettivamente nel 1955 e nel 1948 (e uscite in Italia con Adelphi). Atkinson riesce a dare un’impronta particolarmente dolente all’ispettore. A detta di alcuni critici, è una delle interpretazioni più suggestive per l’attore britannico. La signora Maigret è Lucy Cohu, anch’essa fuori dai soliti schemi.
Montmartre, Parigi. Un serial killer sta perseguitando il quartiere. Cinque donne sono state uccise e le persone hanno paura di uscire di casa dopo il tramonto. Anche i giornali sono pieni di speculazioni e l’ispettore capo Jules Maigret non ha ancora un indizio ed è sotto pressione. Così ha inizio Maigret Sets a Trap, il primo film. Un Maigret introverso, riflessivo, con due collaboratori che lo seguono come la sua ombra, uno più giovane, l’altro veterano che lo conosce come un gemello. Jules non stempera la tensione, è concentrato sulle proprie trame mentali, ha una moglie con la quale ha un rapporto di complicità. Scansa le battute, si nasconde sotto l’ombra del cappello e dietro il fumo della pipa. Vive in una Parigi buia, fumosa nei locali dello striptease. Deve sbrogliare il caso di questo serial killer che uccide le sue vittime tutte alla stessa ora, tutte con lo stesso rituale: dopo averle colpite alle spalle, l’assassino straccia loro le vesti. Ma non le deruba, né le violenta. Uscirà vincente dall’indagine, ma per riuscirci dovrà tendere all’assassino una doppia trappola mortale, ma soprattutto dovrà scavare nell’oscura psiche di un uomo apparentemente rispettabile, sviscerare il suo perverso legame con due donne – la madre e la moglie – tiranniche e protettive al tempo stesso e smontare il tortuoso meccanismo che l’ha indotto a uccidere.

Giusy Versace: “Ho imparato ad amare la corsa quando ho perso le gambe”

Domenica 10 dicembre in seconda serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “Tutta colpa di Darwin” prodotto dalla DUEB produzioni. In questa puntata, Annalisa incontra Giusy Versace, l’atleta paralimpica, che racconta:

Prima avevo le gambe e non correvo. Ho imparato ad amare la corsa quando ho perso le gambe.  In 7 anni, sono riuscita a raggiungere livelli che io stessa, quando ci penso, mi meraviglio: lanno scorso ho vinto un argento e un bronzo agli Europei e poi ho centrato una finale difficilissima alle paralimpiadi di Rio.

LEGGI ANCHE – Ignazio Moser senza Cecilia Rodriguez a Zoccolandia

Annalisa esplora due grandi eccellenze italiane, due poli tecnologici famosi in tutto il mondo: la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e l’IIT di Genova per conoscere iCub, il bambino robot più intelligente in circolazione e per parlare con i ricercatori che sviluppano mani artificiali. E ancora, tutte le ultime novità in ambito di biorobotica con Barbora Mazzolai, una delle scienziate più importanti del mondo. Infine, Vince Tempera, autore della sigla di Goldrake, rivela i retroscena della sigla del più amato robot e anime giapponese.

Per commentare il programma sui social, nasce l’hashtag ufficiale: #ANNALISAforFUTURE

LEGGI ANCHE – Le pervestite alla Prima della Scala! Scoprite tutti i retroscena

Adwoa Aboah è la modella dell’anno

da AdnKronos

Prima la cover del nuovo ‘Vogue Uk’, le passerelle, le campagne pubblicitarie e l’impegno politico tutto al femminile. E ora la consacrazione internazionale. Il 2017 è l’anno di Adwoa Aboah, modella 25enne, metà ghanese metà inglese, incoronata ieri sera modella dell’anno dal British Fashion Council, la camera inglese della moda.

LEGGI ANCHE – Sempre allegro. Sempre. Raffaello Tonon incontra Novella2000. Guarda il video!

Nella serata dei Fashion Awards organizzata a Londra in collaborazione con Swarovski, la top ha trionfato nella sua categoria, strappando lo scettro alle ‘rivali’, le sorelle Hadid (Gigi si era già aggiudicata il titolo nel 2016), Willie Harlow e Kaia Gerber, la figlia di Cindy Crawford.

Pelle ambrata, capelli rasati e una valanga di lentiggini a incorniciarle il viso, nell’ultimo anno Adwoa ha incassato un successo dietro l’altro, prestando prima il volto alle campagne di H&M, Versus, DNKY, Calvin Klein, Fendi e Alexander Wang, e poi sfilando sulle passerelle che contano, tra cui quelle di Miu Miu, Chanel, Dior e Moschino.

Attivista e fondatrice della community Girls Talk, nata per abbattere i pregiudizi su body shaming, bullismo e sessualità, nell’ultimo anno la top si è guadagnata numerose copertine sulle riviste di settore, tra cui Vogue, i-D, Dazed e Love Magazine, fino al blasonato calendario Pirelli 2018, scattato da Tim Walker, per il quale ha posato recentemente.

Durante la serata di ieri sera, oltre alla modella inglese, sono stati incoronati anche alcuni stilisti ed etichette internazionali. Il titolo di ‘designer dell’anno’, ad esempio, è stato assegnato al belga Raf Simons, da un paio di stagioni stilista di Calvin Klein. Premiato anche Jonathan Anderson per JW Anderson, come ‘migliore stilista inglese dell’anno’, mentre Off White è stato nominato ‘Urban luxe brand dell’anno’.

Tra gli italiani premiati rientrano la creativa di Dior Maria Grazia Chiuri, insignita dello ‘Swarovski Positive Change Award’, Donatella Versace, che ha portato a casa il ‘Fashion Icon Award’ e il ceo di Gucci Marco Bizzarri, premiato come ‘Business leader’.

LEGGI ANCHE – Le “pervestite” alla Prima della Scala! Scoprite tutti i retroscena

Dance Dance Dance: anche Ezralow e la Lettieri in giuria

Sono Daniel Ezralow e Deborah Lettieri i giudici che a fianco di Vanessa Incontrada e Luca Tommassini valuteranno le performance della nuova stagione di Dance Dance Dance, il talent show sulla danza che andrà in onda dal 17 gennaio 2018 il mercoledì alle 21.10 in prima tv assoluta su FoxLife (Sky, 114) e poi dal 19 gennaio il venerdì alle 21.15 in prima visione in chiaro su TV8.

Chi è Daniel Ezralow

Ballerino, coreografo e attore statunitense, Ezralow è stato tra i membri della formazione originale dei Momix. Membro fondatore di ISO Dance è anche fondatore e direttore artistico di Ezralow Dance, un ensemble basato sul movimento conosciuto a livello internazionale. Ezralow ha creato per il Cirque du Soleil, la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Sochi e la Batsheva Dance Company di Israele. Ha coreografato lo Spider-Man di Broadway: Turn Off the Dark e il film musicale Across the Universe. Collabora e crea spettacoli con artisti come il designer Issey Miyake e la cantante Katy Perry. Nel corso della sua carriera, Ezralow ha creato numerose coreografie per i video musicali di  Andrea Bocelli, David Bowie, Ricky Martin, Sting, U2. Nel campo della moda, ha collaborato con Roberto Cavalli. In Italia ha coreografato per quattro anni Amici di Maria De Filippi e creato numeri di apertura per tre edizioni del Festival di Sanremo (2010-12).

Chi è Deborah Lettieri

Deborah Lettieri è attualmente ballerina – unica italiana – del Crazy Horse, con il quale si esibisce dal 2012 a Parigi e in numerose tournée in giro per il mondo. Com’è tradizione dal 1951 per tutte le “Crazy Girls”, Deborah Lettieri ha ricevuto il suo nome d’arte la sera della sua prima sul palco del Crazy Horse: Gloria di Parma. Nata a Parma nel 1983, Deborah è anche coreografa e nel corso della sua carriera ha collaborato con diverse compagnie in Italia e a New York.
Deborah e Daniel siederanno in giuria a fianco dei riconfermati Vanessa Incontrada e Luca Tommassini, coreografo di fama internazionale che vanta collaborazioni con Michael Jackson e Luciano Pavarotti e direttore artistico e coreografo di X-Factor.
Confermata alla conduzione anche Andrea Delogu, che per il secondo anno sarà la padrona di casa del dancefloor di Dance Dance Dance insieme alla new entry Nicolò De Devitiis, primo bikeblogger italiano e volto di trasmissioni come Le Iene, Goal Deejay, Wind Summer Festival.

Il cast di Dance Dance Dance

Ricco anche quest’anno il cast di ballerini che si cimenteranno nella reinterpretazioni delle più celebri coreografie di videoclip, film musicali e musical. Giulio Berruti in coppia con la collega e modella Cristina Marino; il bomber della Roma e della Nazionale italiana Marco Delvecchio che si esibirà in coppia con la figlia Federica; il campione di nuoto Luca Marin ha scelto come compagna la modella e conduttrice Valentina Pegorer, rivelazione dell’ultima edizione di Pechino Express; il campione di lotta di origine cubana Frank Chamizo ballerà in coppia con Carlotta Ferlito, campionessa di ginnastica artistica e tra le protagoniste del programma tv Ginnaste–Vite parallele.
In gara anche una coppia tutta al femminile composta dalle gemelle Provvedi, Giulia e Silvia, note al grande pubblico come le Donatella e l’insolita coppia di influencer formata dalla fashion editor Roberta Ruiu e da Tommaso Zorzi, tra i protagonisti del programma tv #Riccanza.
Completano il cast di Dance Dance Dance l’attore Dino Abbrescia che ballerà con la compagna, l’attrice Susy Laude e la coppia di attori di Un posto al sole Michelangelo Tommaso e Samanta Piccinetti.