Mara Venier di nuovo in Rai: il ritorno a Domenica In si fa sempre più vicino

Si è parlato tanto di un possibile ritorno in Rai 1 di Mara Venier.  Dopo quest’ultima edizione di Domenica In, condotta da Cristina Parodi, che non ha avuto il successo sperato, è in ballo il nome di Mara.  Reduce dall’esperienza con l’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, dove era opinionista insieme a Daniele Bossari, adesso la […]

L’articolo Mara Venier di nuovo in Rai: il ritorno a Domenica In si fa sempre più vicino proviene da Novella 2000.

Mara Venier: dall’Isola dei famosi alle passerelle!

Mara Venier a Milano presenta la nuova collezione. Ottimi risultati per la collaborazione con Luisa Viola. Mara: una donna, un idolo. 

Presentata la nuova capsule collection “Mara Venier per Luisa Viola”. Continua con ottimi risultati la collaborazione tra Luisa Viola e Mara Venier. Anche per la stagione Autunno Inverno 2018 la presentatrice-stilista ha realizzato con il brand la sua capsule collection “Mara Venier per Luisa Viola” presentata oggi alla forza vendita e alla stampa di settore presso lo showroom milanese.

“Sono molto contenta di questa nuova capsule–ha dichiarato Mara Venier–perché con lei ho avuto la possibilità di esprimere la mia personalità, il mio gusto e la mia visione di stile per il prossimo autunno-inverno 2018.La collezione punta molto sui capi “in maglia”, dalla perfetta vestibilità e indossabili con facilità in tutti i momenti della giornata.Sarà guidata dai diversi toni del blu, declinati su tessuti morbidi e dal piacevole effetto tricot. Una capsule confortevole, avvolgente, alla quale non ho voluto far mancare

l’abbraccio caldo del cachemire e del mohair… né un tono onnipresente di fantasioso animalier”.Hans Hoegstedt, AD di Miroglio Fashion, ha commentato:“Siamo molto soddisfatti della collaborazione con Mara Venier. E’ una persona stupenda, autentica ed

estremamente professionale. Le sue idee e i suoi suggerimenti sono uno stimolo importante per tutto il team stilistico di Luisa Viola”

Alberto Morando Brand Director di Luisa Viola conclude:“Il lavoro portato avanti nel tempo con Mara ci ha permesso di dare vita inizialmente a delle capsule, per poi passare a veri e propri temi inseriti in collezione, sempre e comunque con ottimi risultati

Mara Venier incontra Novella2000. Guarda la video-intervista!

Mara Venier, una delle donne dello spettacolo più amate di sempre, ha presentato di recente il libro “Lettere di Anna”, scritto da Barbara Cappi (si tratta di un libro bellissimo), edito dalla Rizzoli. E’ stata un’occasione per incontrare Mara, elegantissima come sempre, e applaudita da tutti i presenti. Non sono mancati selfie (tantissimi) da parte di chi l’ha vista arrivare nella galleria Sordi a Roma. La Venier, al momento, è nella squadra di Tu sì que vales che è prodotto dalla Fascino di Maria De Filippi. Un programma che ha segnato il 30% di share. Numeri da capogiro che fanno tremare la concorrenza.

Clicca sulla foto per guardare il video. 

Di cosa parla il romanzo della Cappi? Le è una sarta speciale, che ricuce le ferite del cuore. C’è un po’ di Anna in ognuno di noi. Bisognava che trovasse le parole giuste. Ci voleva una lettera, perché le parole scritte valgono più di quelle dette. Lo aveva imparato bene, in sedici anni di C’è posta per te. Per Anna Procopio gli studi di C’è posta per te sulla Tiburtina vogliono dire famiglia. La signora Maria non inizia mai una puntata senza che la storica sarta del programma le controlli il vestito; e poi ci sono Lisa, la sua giovane aiutante che ha un nuovo burrascoso amore, la parrucchiera Ros con i suoi look da panterona e Francesco, il truccatore, che sta per sposarsi con il compagno. Ma al centro della vita di Anna ora è finalmente tornata Gioia, la figlia abbandonata trent’anni prima e ritrovata grazie all’incantesimo di C’è posta. Il cuore di Anna ha ripreso a battere al ritmo di una felicità troppo a lungo negata, che ha il sapore dolceamaro delle mandorle e la magia dell’attesa. Eh sì, perché Anna sta per diventare nonna! Se non fosse che, quando nasce la nipotina, il mondo attorno a lei inizia a franare e sembra che gli errori del passato non vogliano concederle la serenità che si merita. Ma Anna Procopio è una guerriera, ed è proprio nelle difficoltà che sa mostrare la sua generosità e la sua forza, perché per affrontare i problemi con il sorriso ha un talento speciale: sa scrivere lettere meravigliose che sciolgono il dolore e curano le ferite dell’anima. In queste pagine tenere ed emozionanti Barbara Cappi ci racconta la rinascita di Anna Procopio, che con la sua grinta contagiosa ha già fatto commuovere e ridere migliaia di lettrici.

Produzione riservata

Oggi è un giorno speciale per Mara Venier. Tanti auguri da tutti noi!

<!– –>

Oggi è un giorno speciale per Mara Venier: è il suo compleanno. Innanzitutto, da tutti noi di Novella2000 tantissimi auguri. La bravissima e amatissima “signora della domenica” festeggerà con gli amici di sempre e con la sua famiglia. Sui social migliaia di persone le hanno mandato gli auguri, segno che la sua popolarità è fortissima.

“Zia Mara”, come ama farsi chiamare, è molto attiva sui social da sempre. Documenta con scatti le sue giornate a Santo Domingo, dove ha da poco comprato una casa, e i momenti della sua quotidianità. Da poco è diventata nonna di nuovo ed ha raccontato la scorsa settimana, negli studi di Maurizio Costanzo a L’intervista, tutta la sua vita.

Quello tra Costanzo e la Venier è stato un incontro tra due professionisti che si stimano, che hanno lavorato insieme e che hanno costruito negli anni un rapporto di vera amicizia. Le immagini che scorrono all’interno della scatola raccontano l’intensa e fortunata vita privata e pubblica di Mara declinata in tutte le sue sfaccettature, la sua brillante carriera tra cinema e tv, i grandi amori, gli affetti, la famiglia, i figli, i nipoti e la sua indimenticabile mamma. Ricordi che mostrano una Mara coinvolta da una giostra di emozioni tra sorrisi e lacrime.

L’intervista a Mara Venier, che sarà ospite di Verissimo domani pomeriggio, è stato il primo record di ascolti per questa nuova stagione de “L’Intervista” di Maurizio Costanzo: il talk ottiene il 14.93% di share pari a 1 milione 95 mila telespettatori e batte il competitor “Porta a Porta” che si attesta al 13.01% di share pari a 992 mila telespettatori.

VI PROPONIAMO ALCUNI STRALCI DELL’INTERVISTA

Maurizio: E poi è arrivato Arbore…è durata quanti anni?

Mara: 12

Maurizio: è durata molto e poi stavi per avere un figlio da lui, no?

Mara: sì c’è stata una gravidanza interrotta molto avanzata…insomma è stato un grande dolore per tutti e due. Naturalmente oggi c’è un rapporto di affetto enorme e di stima però Renzo …è un po’ resistente a vedermi.

Maurizio: sapevo che ti avrei dato un po’ un dolore con questo filmato però…

Mara: sì perché io non riesco davvero più a vederla…

Mara: io non sono più andata a Venezia, non riesco più ad andare a Venezia…perché troppi ricordi…è la cosa più importante della mia vita, anche i miei figli, però mia madre…io credo che come mi ha amato mia madre non mi possa amare nessuno neanche Nicola…

Maurizio: ma forse tu non hai amato nessuno come tua madre… tu sei stata pure madre di tua madre quando era malata

Maurizio: tu che mamma sei stata?

Mara: una mamma incasinatissima, giovane… sono mancata…dovevo lavorare, i cambiamenti di vita…ho commesso degli errori però ho amato immensamente e amo immensamente i miei figli…ma quando si diventa mamme a 17 anni diventa tutto molto complicato…

<!– –>

Produzione riservata

Mara Venier si racconta a Maurizio Costanzo: “Persi il figlio che aspettavo da Arbore”

<!– –>

Stasera, in seconda serata su Canale 5 secondo appuntamento con “L’intervista”. Questa settimana Maurizio Costanzo come protagonista del talk sceglie un volto popolare: la bellissima attrice e conduttrice veneziana Mara Venier. Lei è la “zia Mara” per tutti. Una donna amatissima dal pubblico di ogni età. Una donna elegante, sincera, schietta. La signora della domenica, come è stata ribattezzata per il suo storico programma di Rai1 Domenica In, a dicembre scorso è stata chiamata per il primo show Telethon, in onda su Rai1 e condotto insieme a Fabrizio Frizzi.

Quello tra Costanzo e la Venier è un incontro tra due professionisti che si stimano, che hanno lavorato insieme e che hanno costruito negli anni un rapporto di vera amicizia. Le immagini che scorrono all’interno della scatola raccontano l’intensa e fortunata vita privata e pubblica di Mara declinata in tutte le sue sfaccettature, la sua brillante carriera tra cinema e tv, i grandi amori, gli affetti, la famiglia, i figli, i nipoti e la sua indimenticabile mamma. Ricordi che mostrano una Mara coinvolta da una giostra di emozioni tra sorrisi e lacrime.

 

VI PROPONIAMO ALCUNI STRALCI DELL’INTERVISTA

Maurizio: E poi è arrivato Arbore…è durata quanti anni?

Mara: 12

Maurizio: è durata molto e poi stavi per avere un figlio da lui, no?

Mara: sì c’è stata una gravidanza interrotta molto avanzata…insomma è stato un grande dolore per tutti e due. Naturalmente oggi c’è un rapporto di affetto enorme e di stima però Renzo …è un po’ resistente a vedermi.

Maurizio: sapevo che ti avrei dato un po’ un dolore con questo filmato però…

Mara: sì perché io non riesco davvero più a vederla…

Mara: io non sono più andata a Venezia, non riesco più ad andare a Venezia…perché troppi ricordi…è la cosa più importante della mia vita, anche i miei figli, però mia madre…io credo che come mi ha amato mia madre non mi possa amare nessuno neanche Nicola…

Maurizio: ma forse tu non hai amato nessuno come tua madre… tu sei stata pure madre di tua madre quando era malata

Maurizio: tu che mamma sei stata?

Mara: una mamma incasinatissima, giovane… sono mancata…dovevo lavorare, i cambiamenti di vita…ho commesso degli errori però ho amato immensamente e amo immensamente i miei figli…ma quando si diventa mamme a 17 anni diventa tutto molto complicato…

Il programma è scritto da Maurizio Costanzo. Prodotto da Fascino P.g.t. per Mediaset. La regia è di Valentino Tocco.

<!– –>

Produzione riservata

Mara Venier, “vales” solo l’amore. Leggi l’intervista!

<!– –>

Mara Venier, indole da fanciulla, carattere di ferro. La “zia” del piccolo schermo, poco tempo fa aveva spiazzato tutti dicendo ai microfoni del programma radiofonico Un giorno da pecora: «Potrei non tornare mai più in Tv, ho tante cose che mi riempiono la vita. Ormai ho un’età… Godiamoci la vita!».
Invece, dopo quelle dichiarazioni, l’amica Maria De Filippi l’ha chiamata e l’ha convinta a restare: così la Venier
ha deciso di continuare a fare Tv e da settembre tornerà su Canale 5 in veste di giudice speciale di Tu sì que vales.
Mara hai fatto spaventare tutti dicendo che lasciavi la Tv.
«A dir la verità temevo di non essere riconfermata. Non avevo sentito ancora Maria, avevo ipotizzato che stessero
pensando ad altri…. Invece poi Maria mi ha chiamata e mi ha detto: “Ma sei matta?”. Sono stata felicissima.
Tu sì que vales è un programma che amo moltissimo. Abbiamo fatto alcune registrazioni, il bello
è che avevo già fatto il biglietto per Santo Domingo, dove ho comprato una casa, e ho dovuto praticamente
buttarlo».
Dunque la tua lavagnetta è confermata. Chissà cosa succederà…
«Il programma è molto divertente, perché è un popolare che piace sia ai grandi sia ai piccini. Io grazie a Tu
si que vales sono riuscita a conquistare anche tutta quella fetta di pubblico di ragazzi e ragazzini che non mi apparteneva. Soprattutto quando conducevo Domenica In e La vita in diretta su Rai Uno il mio era un pubblico
adulto, di signore. Ora finalmente arrivo anche ai più piccoli».
Massimo Giletti ha appena annunciato che continuerà a fare L’Arena su La7. La Rai aveva cancellato questo programma offrendogli altro.
«Giletti con L’Arena faceva quattro milioni di ascolti. Quando è stato cancellato il programma ho fatto un post pubblico di solidarietà, che è rara nel nostro mondo. Anche a me sono stati tolti dei programmi che facevano grandi ascolti e mai nessuno si è esposto a dire: “Be’, però è un peccato”. La vita è così, io non me la prendo più di tanto. Ho sempre detto: ti possono togliere i programmi, ma l’affetto che il pubblico dimostra quotidianamente, quello non può togliertelo nessun direttore generale, nessun direttore di rete, nessuno. Certo è curioso che una rete decida di chiudere un programma che porta così tanti ascolti, che portano a loro volta anche introiti pubblicitari molto importanti. Sono scelte editoriali
che, sinceramente, non so».
Ai primi di giugno sei diventata nonna per la seconda volta: il tuo secondo figlio, Paolo Capponi, è diventato papà di Claudio. Nel 2002 era stata la tua prima figlia, Elisabetta Ferracini, a darti il primo nipotino, Giulio.
«Questi nipoti sono una gioia infinita della mia vita. Claudietto non me lo aspettavo, invece è arrivato.
Quando si passano momenti di grande sofferenza e grande dolore, quando stai a contatto con le cose drammatiche e tristi della vita, sto parlando della perdita di mia madre (avvenuta a giugno 2015, ndr), che era il senso della mia vita, e poi ti arriva questo bambinetto che rappresenta appunto la vita, tutto va avanti, tutto continua. Credo che, in qualche maniera, qualcuno dall’alto me lo abbia mandato».
Sei alla tua quarta collezione per Luisa Viola. Sei una delle poche donne dello spettacolo che resiste anche nel mondo della moda. Come ti spieghi questo successo?
«Devo dire che io mi sto appassionando moltissimo e le Capsule Collection Mara Venier per Luisa Viola hanno un’ottima distribuzione, si vendono anche on line. Questa nuova collezione è bella, fresca, chic. L’anno scorso era un po’ più caraibica, colorata, in un certo senso un po’ più originale. Adesso, invece, ho strizzato l’occhio a un po’ più di
eleganza. I capi sono più raffinati, e sono bellissimi i colori».

L’intervista è di Giovanni Ciacci sul numero di Novella2000 in edicola

<!– –>

Produzione riservata