Mara Venier si racconta a Maurizio Costanzo: “Persi il figlio che aspettavo da Arbore”

<!– –>

Stasera, in seconda serata su Canale 5 secondo appuntamento con “L’intervista”. Questa settimana Maurizio Costanzo come protagonista del talk sceglie un volto popolare: la bellissima attrice e conduttrice veneziana Mara Venier. Lei è la “zia Mara” per tutti. Una donna amatissima dal pubblico di ogni età. Una donna elegante, sincera, schietta. La signora della domenica, come è stata ribattezzata per il suo storico programma di Rai1 Domenica In, a dicembre scorso è stata chiamata per il primo show Telethon, in onda su Rai1 e condotto insieme a Fabrizio Frizzi.

Quello tra Costanzo e la Venier è un incontro tra due professionisti che si stimano, che hanno lavorato insieme e che hanno costruito negli anni un rapporto di vera amicizia. Le immagini che scorrono all’interno della scatola raccontano l’intensa e fortunata vita privata e pubblica di Mara declinata in tutte le sue sfaccettature, la sua brillante carriera tra cinema e tv, i grandi amori, gli affetti, la famiglia, i figli, i nipoti e la sua indimenticabile mamma. Ricordi che mostrano una Mara coinvolta da una giostra di emozioni tra sorrisi e lacrime.

 

VI PROPONIAMO ALCUNI STRALCI DELL’INTERVISTA

Maurizio: E poi è arrivato Arbore…è durata quanti anni?

Mara: 12

Maurizio: è durata molto e poi stavi per avere un figlio da lui, no?

Mara: sì c’è stata una gravidanza interrotta molto avanzata…insomma è stato un grande dolore per tutti e due. Naturalmente oggi c’è un rapporto di affetto enorme e di stima però Renzo …è un po’ resistente a vedermi.

Maurizio: sapevo che ti avrei dato un po’ un dolore con questo filmato però…

Mara: sì perché io non riesco davvero più a vederla…

Mara: io non sono più andata a Venezia, non riesco più ad andare a Venezia…perché troppi ricordi…è la cosa più importante della mia vita, anche i miei figli, però mia madre…io credo che come mi ha amato mia madre non mi possa amare nessuno neanche Nicola…

Maurizio: ma forse tu non hai amato nessuno come tua madre… tu sei stata pure madre di tua madre quando era malata

Maurizio: tu che mamma sei stata?

Mara: una mamma incasinatissima, giovane… sono mancata…dovevo lavorare, i cambiamenti di vita…ho commesso degli errori però ho amato immensamente e amo immensamente i miei figli…ma quando si diventa mamme a 17 anni diventa tutto molto complicato…

Il programma è scritto da Maurizio Costanzo. Prodotto da Fascino P.g.t. per Mediaset. La regia è di Valentino Tocco.

<!– –>

Produzione riservata