Cecilia Rodriguez fischiata in discoteca, ma lei reagisce così…(video)

Cecilia Rodriguez, sorella di Belen Rodriguez e concorrente della seconda edizione del Grande Fratello Vip, è un personaggio molto discusso. Il suo percorso dentro la casa più famosa d’Italia è stato aspramente criticato dalla maggior parte telespettatori che non hanno apprezzato il suo comportamento. Cecilia, come tutti avreste visto, durante il reality è stata travolta da una forte passione per un altro concorrente, il ciclista Ignazio Moser, anche lui molto coinvolto dall’argentina. La baby Rodriguez, che ha vissuto giornate di totale confusione dentro la casa. ha scelto di lasciare il suo storico fidanzato, l’ex tronista Francesco Monte per intraprendere una nuova relazione con Ignazio. Questa sua decisione ha fatto storcere il naso a molti che hanno trovato irrispettoso il comportamento della Rodriguez. Il capitolo “armadio” ampiamente smentito sia da Cecilia, che da Ignazio, che dalla produzione ha creato un polverone mediatico senza precedenti ed è stato ampiamente discusso anche in molte trasmissioni, dove in tantissimi si sono scagliati contro la nuova coppia. Oggi, che l’esperienza del Grande Fratello Vip si è conclusa, la storia tra Ignazio e Cecilia prosegue a gonfie vele e come hanno dichiarato entrambi sono molto innamorati. I due infatti, tra un impegno e l’altro, cercano di stare il più tempo possibile insieme e, come si è visto dai loro profili social, Cecilia ha conosciuto la famiglia d’Ignazio e viceversa.  Di recente Cecilia è stata protagonista di uno spiacevole episodio che le ha dato la conferma di non essere particolarmente amata dal pubblico. In una  serata al  “Baldì Disco Village di Roma” una nota discoteca, dove l’argentina era l’ospite d’onore. Le cose però non sono andate come prevedevano e un gruppo di persone ha fischiato al suo arrivo.  Un gesto di protesta al quale Cecilia ha risposto senza troppi problemi e ironizzando sulla cosa. Come ha più volte ribadito la Rodriguez, il pubblico non può prendersela con lei perché non era più innamorata del suo ex fidanzato Francesco Monte. Cecilia, infatti, non si preoccupa più di tanto di quello che dice la gente e continua ad andare avanti per la sua strada felice di aver seguito il suo cuore. Del resto, non si può piacere a tutti!

Guardate il video realizzato dal Vicolo delle news!

Juve – Inter: Fedez e Chiara Ferragni ospiti di Lapo Elkann allo stadio!

L’articolo Juve – Inter: Fedez e Chiara Ferragni ospiti di Lapo Elkann allo stadio! è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Fedez, Chiara Ferragni e Lapo Elkann: tutti insieme a tifare Juve allo stadio di Torino. La partita finisce a rete inviolate. Juve -Inter. Una partita da non perdere. Ma di questo ne parleremo dopo. Gli occhi di tutti sono puntati sugli spalti. La televisione inquadra Lapo Elkann. Accanto a lui una ragazza bionda: Chiara Ferragni, […]

L’articolo Juve – Inter: Fedez e Chiara Ferragni ospiti di Lapo Elkann allo stadio! è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Paulo Dybala riceve un regalo. Indovinate da parte di chi?

L’articolo Paulo Dybala riceve un regalo. Indovinate da parte di chi? è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Paulo Dybala riceve un regalo dopo i like sui social di questi mesi. Lei è Antonella Cavalieri, che si è fatta viva! Per dare un motivo allo stato di forma di Paulo Dybala si può benissimo guardare alla sua vita amorosa: dopo la separazione con la storica fidanzata Antonella Cavalieri, la Joya non è sembrato […]

L’articolo Paulo Dybala riceve un regalo. Indovinate da parte di chi? è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Le “pervestite” alla Prima della Scala! Scoprite tutti i retroscena…

Foto LaPresse – Mourad Balti Touati
07/12/2017 Milano (Ita) – Piazza scala
Cronaca
Prima del Teatro alla Scala – ingressi delle autorità e dei vip invitati ad assistere all’inaugurazione della stagione
Nella foto: Carlo Cracco

C’ è chi prende la Prima della Scala seriamente e si veste con gusto, c’è invece chi scambia il foyer del teatro più importante al mondo per la pista di un circo: queste ultime sono in pratica delle “pervestite” in quanto ci vuole una certa perversione per sfoggiare certi abiti. Abiti che forse possono essere usati per il set di un film, ma non per profanare il tempio della lirica.”E’ forse la prima meno glamour di questi ultimi trenta anni”, ha esclamato un famoso fotografo e infatti è stata  una serata a basso tasso vip. Forse è stato un bene perchè ci si è più concentrati sull’opera rappresentata, l’ “Andrea Chénier” diretta da Mario Martone che ha raccolto oltre dieci minuti di applausi. E sulle mises delle signore presenti, anche se in certi casi ne avremmo fatto volentieri a meno.Niente da dire su Maria Elena Boschi che nel palco reale ha passato molto tempo al cellulare: abito di Giorgio Armani senza un gioiello o un accessorio: qualcuno , invece di dirle “stai serena”, le avrà detto “stai sobria”.

L’uomo più elegante? Roberto Bolle in “smoking-frak”, assalito dai fan che volevano farsi fotografare con lui, a pari merito  Luca Bombassei, l’architetto più cool di Milano.All’opposto Pierre Prandini, grande amico di Marinella Di Capua: gigantesca cappa e la perversione di una stola di volpe rossa. Elegantissima, come sempre Giovanna Salza in un abito scultura di Roberto Capucci accompagnata da Corrado Passera che come ogni anno ha poi dato una cena a casa sua per pochi invitati: tra questi Arturo Artom e Alessandra Repini elegantissima in un semplice abito argentato.

Così come Gigliola Castellini Curiel che sembrava la Primavera del Botticelli, Rosa Fanti, moglie di Carlo Cracco, la scrittrice Elena D’Ambroglio Navone,Daniela Javarone, Fabiana Giacomotti, Paola Primavera, e l’attrice Matilde Gioli. Sapevate che alla Scala non ci si deve mai vestire di rosso perchè ci si confonde con il colore delle poltrone? Nessuno lo ha sicuramente detto a Natasha Stefanenko “strafasciata” in un abito rosso fuoco di Antonio Riva, e a Margherita Buy vestita da Giorgio Armani, grande stilista che pare strano non conoscesse questo diktat. Non possiamo dimenticare le mises estreme di alcune signore “pervestite”: Dvora Ancona ha indossato un abito ispirato a Marie Antoinette che quasi le impediva di passare dalle porte tanto la gonna era voluminosa: titolare di un centro estetico a Milano, ha detto che i “ritocchi” se li fa da sola.Solo lei occupava dieci metri quadri del foyer.

LEGGI ANCHE – Ignazio Moser senza Cecilia Rodriguez a Zoccolandia

La più “particolare”? Il soprano Silvia Colombini che, in abito rosso di Pierre Prandini molto scollato, si e’dipinta sul petto la frase `Rinasci dalla dignità”.Ebbene si, si fa anche questo. Questa volta sobria Sabina Negri, arrivata con Francesco Alberoni: dell’ex moglie del ministro Calderoli si vedevano solo i capelli. Troppo biondi. Divertente l’inviata, anche lei “pervestita” di una televisione locale che, in diretta, intervistava i vip scambiandoli per altri. Non sappiamo se sia sia stata licenziata. Bella da svenire Daniela De Souza, compagna del Sovrintendente alla Scala Alexander Pereira: indossava un abito da lei creato e splendeva per simpatia e savoir faire. Anna Netrebko, la soprano interprete dell’opera e il collega Yusif Eyvazov, coppia anche nella vita, si sono presentati al ricevimento dopo la Prima in versione minimal. Lei ha un figlio avuto dal primo marito, il baritono Erwin Schortt: sulla fine della loro unione in molti raccontano dettagli boccacceschi. Ripetutti ieri sera , tra risolini, nel foyer. Perversione anche la schiena nuda e il ciuffo “simil-malgioglio” dell’imprenditrice Cesarina Ferruzzi e la coroncina da principessa di Paola Boscolo, titolare di Crystal Couture, ma sono solo dettagli. Plauso per Ippolita Martone, moglie del regista Mario Martone, e Michela  De Biase, moglie di Dario Franceschini.

Anche questo anno la regola del “less is more” non è stata rispettata: molte signore dovrebbero pensare che non sono sul palco, ma sono solo semplici spettatrici. Inviato per il programma “Detto Fatto”, condotto da Caterina Balivo su Rai Due, il nostro Giovanni Ciacci che si è parecchio divertito a districarsi tra le perversioni di look viste quella sera. Appuntamento al prossimo anno.

di Ivan Rota

Paola Caruso a Luca Onestini: «Sono io il tuo premio»

L’articolo Paola Caruso a Luca Onestini: «Sono io il tuo premio» è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Ha spiazzato tutti  l’onesta semplicità di Luca Onestini dentro la casa del Grande Fratello Vip. Si è comportato da uomo quando ha scoperto che l’ormai ex fi danzata Soleil Sorge l’aveva tradito con Marco Cartasegna, rivale sul trono di Uomini e donne di Maria De Filippi. Luca c’è rimasto davvero male, ha mostrato il suo lato più umano e per questo il pubblico […]

L’articolo Paola Caruso a Luca Onestini: «Sono io il tuo premio» è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

In amore “Due di picche” per Luigi Di Maio mentre Di Battista fa il papà a tempo pieno!

Luigi Di Maio si lascia con Silvia Vergulti. Il motivo? E’ giallo. Alessandro Di Battista fa il papà a tempo pieno

Chi lo conosce dice che è disperato, ma dalla sua voce non traspare nulla. «Io e Silvia ci siamo lasciati, ma siamo rimasti in ottimi rapporti»: questa è l’unica dichiarazione di Luigi Di Maio dopo essere tornato single, pare non per scelta sua. Silvia Vergulti, dieci anni più di lui, bella e intelligente esperta di comunicazione del Movimento Cinque Stelle, è stata la sua ombra per un anno e mezzo.

Come fidanzata, e prima ancora come sua tutor per le strategie di comunicazione. Comizi, interviste, salotti tv erano un mondo sconosciuto al giovane Di Maio, catapultato in Parlamento senza altre esperienze politiche: Silvia è stata la sua guida, mandata in missione dai vertici del Movimento al fi anco del giovane leader.

E ora? La loro favola d’amore è finita. Dicono da un po’, anche se di recente hanno osato ancora come una coppia sui rotocalchi, dimostrazione che comunque la collaborazione politica prosegue, a costo di non ammettere la realtà privata. Ma a fi ne giornata, ciascuno
a casa propria. Cosa li ha divisi? «Luigi ha un caratterino…», sussurranno a denti stretti in Parlamento. Il resto è da immaginare.

LEGGI ANCHE – “Sempre allegro. Sempre” Raffaello Tonon incontra Novella2000. Guarda il video!

Intanto, Alessandro Di Battista (parlamentare grillino) ha affermato di non volersi candidare alla Camera alle prossime elezioni Politiche. Lui ha messo su famiglia con Sahra. L’abbiamo incontrato qualche tempo fa. Riavvolgiamo il nastro. Ecco cosa ci ha raccontato.

Che padre vuole essere?
«Il mestiere del genitore credo sia davvero quello più difficile al mondo. E non ho esperienza, non l’ho mai fatto.
Vorrei insegnare a mio figlio il senso del rispetto e vorrei che si sentisse sempre libero. Mi spiego: vorrei che un giorno prendesse la sua strada senza essere condizionato da nessuno, neanche dai genitori».
Anche lei, prima di iniziare la carriera politica, è stato molto libero. Ha viaggiato dopo la laurea al Dams, è stato in Guatemala, si è spostato da una parte all’altra in autostop e ha impartito lezioni di chitarra.
«Voi di Novella2000 siete ben informati! È tutto vero. Ma devo aggiungere una cosa: non sono affatto bravo a suonare la chitarra. Diciamo che strimpello. Però, trovandomi in Guatemala e dovendo imparare lo spagnolo, ho puntato sulla musica per fare amicizia e integrarmi con gli abitanti di un villaggio del posto. Ero in missione con la
Caritas di Roma e abbiamo creato una biblioteca per ragazzi».
I suoi genitori sono diventati nonni, come stanno vivendo questi momenti?
«Mamma Maria Grazia e papà Vittorio sono al settimo cielo o forse all’ottavo. Mia madre ha lavorato all’uncinetto per preparare i maglioncini azzurri per il piccolo. Anche mia sorella acquista tutine e giocattolini».
Lei è molto social: ha presentato a tutti, a gennaio scorso, la sua nuova compagna Sahra con un selfie su Instagram. È stato un modo per sbarazzarsi dei paparazzi?
«L’ho voluta presentare in modo diverso perché tra noi c’è stata immediatamente una grande intesa. Ho preferito un selfie e una frase su Instagram, forse perché ho capito che era la donna per me sin da subito. Però ha ragione: i fotografi, in quel periodo, erano ovunque e ci seguivano in ogni spostamento. Dopo il post su Instagram si sono calmati».

LEGGI ANCHE – Ignazio Moser senza Cecilia Rodriguez a Zoccolandia

Daniele Bossari: «Ho vinto la paura» e ora Filippa prepara l’abito da sposa

Vince la seconda edizione del Grande Fratello Vip Daniele Bossari: «Ho vinto per Filippa. E ho vinto la paura. Grazie Grande Fratello, mi hai reso una persona migliore». Il primo posto di Bossari (ha ricevuto il 52% dei voti contro l’ex tronista di Uomini e donne Luca Onestini) è la vittoria di un uomo che è entrato da “finito”, confuso, al Grande Fratello Vip tre mesi fa. Era arrivato nella Casa come una persona che aveva perso fiducia nella vita quando nessuno più lo cercava. Era caduto in depressione e si era chiuso in se stesso. «Il telefono aveva smesso di squillare dopo che ero arrivato a crearmi una carriera nella tv», aveva detto lui tra i singhiozzi. Ma è uscito da un programma che l’ha visto trasformato, una specie di resurrezione. Questa la grandezza e la bellezza dell’edizione del Grande Fratello Vip di quest’anno, uno spettacolo che a molti poteva sembrare leggero, ma che ci ha fatto vedere come può riscattarsi un uomo dalle sue debolezze. Daniele ha ammesso che in quel periodo di difficoltà estrema affogava  i suoi dispiaceri nell’alcol, «ho iniziato a bere tantissimo», ha detto lui nella Casa, quando ha tracciato un bilancio della sua esistenza. Fino a non rendersi conto del dono che la vita gli aveva riservato: una donna (e ora, sua futura moglie), Filippa Lagerback, con cui sta insieme da 17 anni, «lei ha accettato tutto di me», e una fi glia splendida, Stella, di 14 anni. Che rassicura papà: «sono la stella che non smetterà di splendere per te». E ora che è uscito dalla Casa e dalla depressione, Daniele si sposa. Da vincitore. E lo fa per la felicità fi nalmente ritrovata. Filippa, prepara l’abito bianco, che Daniele ha fatto come la fenice: è risorto dalle sue ceneri.

Certo che questo è stato un Grande Fratello Vip modello “Sturm und Drang” (la “tempesta e impeto” dei Romantici tedeschi di fi ne Settecento). Perché è stata un’edizione davvero tormentata per i protagonisti, con estasi di grandi amori (al di là di chi, come Cecilia e Ignazio Moser, che per cercare un po’ di privacy si erano chiusi dentro l’armadio) e addii in diretta tv.

L’articolo completo lo trovate nell’ultimo numero di Novella2000 in edicola dal 7 dicembre.