Aurora Ramazzotti: “Mamma è un generale”. Michelle Hunziker replica così!

<!– –>

«Mia madre è un generale, se si arrabbia e mi dà un ordine, non sto neanche a discutere ed eseguo»: la dichiarazione di Aurora Ramazzotti non è passata inosservata e mamma Michelle Hunziker ha deciso di metterla in riga. La primogenita della conduttrice, nata dal matrimonio con il cantante Eros Ramazzotti, l’ha descritta così sulle pagine del settimanale Grazia, aggiungendo: «Mio padre è una persona speciale e sensibile. L’unica volta che si è imposto è stato per una scelta professionale. Aveva ragione». Michelle ha deciso di prendersi una piccola rivincita, condivisa con tutti i suoi follower di Instagram in forma di video.

Il filmato inizia con Aurora che fa ritorno a casa della mamma, ignara del fatto che la troverà realmente nelle vesti di un militare: «Recluta Aurora Ramazzotti sugli attenti! Lei ha dichiarato su tutti i giornali che sua madre è un generale Glielo faccio vedere io un generale, adesso!», sentenzia Michelle. «Andiamo a ispezionare la sua camera!», intima alla figlia, che tuttavia replica immediatamente: «Veramente non abito più qui da due anni, mamma». Constatato che, dunque, non può esserci un’ispezione della camera, il generale Hunziker si inventa altre prove: la Ramazzotti deve fare le flessioni, quindi pulire il bidet con uno spazzolino da denti. Portati a termine i compiti, però, è il momento di tornare al ben noto rapporto tra mamma e figlia: «Ci guardiamo un film?», chiede Aurora. «Notthing Hill?», suggerisce la mamma, e le due si tuffano sul divano, pronte per la loro visione.

Il rapporto tra Michelle e la primogenita (la conduttrice ha avuto altre due bimbe dall’attuale marito, Tomaso Trussardi) è fatto di grande complicità: entrambe, in più di un’occasione hanno spiegato di avere un legame fortissimo.Aurora è abituata a essere sotto i riflettori praticamente da sempre e non sono mancati i momenti difficili: «Io ci sono cresciuta, sono abituata. Ma a 14 anni ho avuto il primo trauma: siamo state paparazzate insieme al mare, avevamo lo stesso costume e i commenti sui giornali non furono teneri: Aurora è più brutta di sua madre. A quell’età non è stata una passeggiata. Lei mi disse: “Fregatene”. Ma ora, se al mare vedo i fotografi, le dico di allontanarsi da me».

<!– –>

Produzione riservata

Anticipazioni Uomini e Donne: Mattia Marciano ha scelto! Guardate la foto con la sua nuova fidanzata

<!– –>

Breve ma intenso il trono di Mattia Marciano a Uomini e Donne durato appena un mese. Il giovane dentista napoletano reduce dall’esperienza fallimentare della scorsa stagione come corteggiatore di Desirèe Popper, la quale gli ha dato un bel due picche, è stato scelto da Maria De Filippi come tronista. Il suo percorso, però, è stato sin dall’inizio molto turbolento perché Mattia, dopo aver dichiarato di conoscere già una delle sue corteggiatrici Vittoria Deganello, ha dato il la ad un’infinita polemica e in molti sia tra il pubblico in studio che a casa, vedendo l’evidente feeling tra lui e Vittoria hanno pensato che si fossero messi d’accordo per concludere insieme questo percorso.

Più volte Marciano ha spiegato la situazione, senza però essere del tutto convincente. Nella scorsa registrazione (16 ottobre) sono saltati fuori ulteriori dettagli e dichiarazioni che hanno alzato un polverone e hanno messo in discussione la presenza di Vittoria all’interno del programma.Come rivelato nelle anticipazioni delle registrazioni – non ancora andate in onda – l’atmosfera in studio si è fatta sempre più tesa dopo che Gianni Sperti (opinionista del programma) ha rivelato che Vittoria si è messa in contatto con la  stessa agenzia di Marciano  (The one Celebrity). A quel punto Maria De Filippi ha chiesto allo stesso Gianni di accertarsi della cosa immediatamente.  Così Gianni ha subito chiamato la persona dietro le quinte con Vittoria per parlare entrambi con l’uomo. Una volta rientrato in studio, Sperti ha raccontato che la segnalazione è stata confermata, ma che la foto ha subito chiuso il telefono perché aveva la batteria scarica. Mattia, ha commentato dicendo di essere stanco perché in ogni puntata è giudicato dalle corteggiatrici che non gli credono.  Anche Tina Cipollari ha accusato il tronista di essere falso e poco sincero.  Mattia furente si è alzato e ha lasciato lo studio nel frattempo la ventitreenne è scoppiata in lacrime e ha dato il suo telefono a Gianni Sperti che lo ha visionato.

Nella puntata registrata oggi ( 24 ottobre) si è visto Vittoria che ha chiesto di andare in camerino per parlare con Mattia al quale ha chiesto di scegliere, perché lei non riesce ad andare avanti in questo clima, ma Mattia ha risposto di non essere ancora pronto. Durante la puntata hanno fatto vedere quello che è successo dopo qualche giorno. Mattia è andato a casa di Vittoria per dirle che non riuscirebbe a immaginare il suo percorso a Uomini e Donne senza di lei e che vorrebbe iniziare una storia d’amore fuori dal programma. I due poi sono andati insieme in studio dove hanno raccontato di essere molto felici della loro scelta!

<!– –>

Produzione riservata

Paolo Nespoli 10 anni fa per la prima volta nello spazio

L’articolo Paolo Nespoli 10 anni fa per la prima volta nello spazio è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Amarcord di Paolo Nespoli: dieci anni fa, quando ancora volava lo shuttle, la sua prima volta nello spazio con Esperia, la missione avventurosa e piena di imprevisti, superati brillantemente insieme ai suoi compagni di equipaggio. Era una missione delle Agenzie spaziali italiana (Asi) ed europea (Esa), nella quale l’astronauta italiano inaugurò anche la tradizione della cronaca sui social media, come Twitter. E ancora oggi, su Twitter, AstroPaolo pubblica le foto dei suoi compagni di equipaggio e scrive: “10 anni fa la missione STS120 era sulla rampa di lancio: sono onorato di aver fatto parte di quell’incredibile equipaggio!”.

La missione era partita il 23 ottobre 2007 dal Kennedy Space Center della Nasa a Cape Canaveral (Florida) con lo shuttle Discovery. Con lui volavano il comandante dello shuttle Pamela Melroy, il pilota George Zamka, l’ingegnere di volo Daniel Tani e gli specialisti di missione Douglas Wheelock, Scott Parazynski e Stephanie Wilson. Allora, come oggi, AstroPaolo era stato il regista di quattro delle cinque passeggiate spaziali della missione e aveva coordinato le operazioni di aggancio del modulo Harmony, costruito in Italia dalla Thales Alenia Space (Thales-Leonardo).

Il completamento della Stazione spaziale, con l’installazione di questo modulo, è stato uno degli obiettivi principali della missione, complessa e ricca di colpi di scena. Gli imprevisti sono cominciati a tre giorni dall’arrivo dell’equipaggio: il 30 ottobre, mentre la terza passeggiata spaziale si stava concludendo, un pannello solare si strappava; pochi minuti, e un micrometeorite colpiva l’ala dello shuttle, per fortuna senza causare danni.

Gli astronauti dovettero così affrontare un intenso ‘fuori programma’ per riparare il pannello, con un’ uscita impegnativa e rischiosa. Anche la conclusione della missione tenne con il fiato sospeso: il 7 novembre, dopo l’atterraggio dello Shuttle, Nespoli non scese a terra con i suoi compagni e questo generò un piccolo giallo. Poi si seppe che l’astronauta, dopo l’arrivo, aveva dovuto affrontare i normali controlli medici aggiuntivi, dovuti alle particolari attività svolte a bordo.

 

Chi è Paolo Nespoli?

Cresciuto a Verano Brianza, si diploma nel 1977 al Liceo Scientifico Paolo Frisi (ora Ettore Majorana) di Desio.

Nel periodo dal 1977 al 1980, per tre anni presso la Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa, dove ottiene la qualifica di sottufficiale istruttore di paracadutismo. Nel 1980 entra nelle Forze speciali italiane, ottenendo la qualifica di incursore paracadutista presso il 9º Reggimento Col Moschin. Viene inviato in Libano nella Forza Multinazionale di Pace, dal 1982 al 1984.[1]. Col grado di maggiore, è un ufficiale della riserva dell’Esercito Italiano.

Ottiene a New York un Bachelor of Science in Aerospace Engineering nel 1988 e un Master of Science in Aeronautics and Astronautics nel 1989 presso il Politecnico della New York University. Nel 1990 consegue la laurea in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli Studi di Firenze.

Nel 1991 viene assunto dall’ESA. Il 23 ottobre 2007 è partito con lo Space Shuttle DiscoverySTS-120, in qualità di specialista di missione (missione Esperia per l’ESA). Durante la missione si è occupato del coordinamento delle attività extraveicolari («passeggiate nello spazio») relative all’assemblaggio del Node 2 – detto anche Harmony – nuovo componente multi-funzionale della Stazione Spaziale Internazionale che è stato prodotto da industrie italiane. Durante la missione, che è stata svolta con successo nonostante la complessità della stessa e i numerosi imprevisti, l’astronauta Paolo Nespoli ha avuto modo di parlare, oltre che con alcune scuole italiane, anche con il Presidente della Repubblica Italiana Napolitano.

Il 15 dicembre 2010 è tornato sulla Stazione Spaziale Internazionale con la Sojuz TMA-20 per la missione MagISStra dell’ASE, l’ente spaziale europeo, come ingegnere di volo. Dopo 157 giorni trascorsi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, il 23 maggio 2011alle 4:27 (ora italiana) è rientrato sulla Terra a bordo della Sojuz insieme al russo Dmitri Kondratyev e alla statunitense Catherine Coleman, atterrando nelle steppe del Kazakistan e concludendo con successo l’Expedition 27.

l 26 giugno 2015 è stato assegnato all’equipaggio di Expedition 52/53 insieme al cosmonauta Fëdor Jurčichin e all’astronauta NASA Jack Fischer. I tre sono stati anche equipaggio di riserva di Expedition 50/51. In totale, nelle due missioni del 2007 e del 2010-2011 Paolo Nespoli è rimasto nello spazio per 174 giorni 9 ore e 40 minuti.

Il 28 ottobre 2016 il comandante Fëdor Jurčichin e l’ingegnere di volo Jack Fischer sono stati sostituiti dal cosmonauta Sergej Rjazanskij e dall’astronauta NASA Randolph Bresnik a causa della decisione di Roscosmos di ridurre i propri cosmonauti presenti sulla ISS.

Il 28 luglio 2017 Paolo torna nello spazio per la terza volta partendo da Baikonur alle 17.41 (ora italiana) a bordo della Sojuz MS-05 alla volta della Stazione Spaziale InternazionaleAlle 23.54 (ora italiana) la capsula Sojuz attracca ed infine all’01.57 (ora italiana) Paolo fa il suo ingresso nella stazione.

 

Produzione riservata

L’articolo Paolo Nespoli 10 anni fa per la prima volta nello spazio è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Wanda Nara, che colpo di testa! Guardate la foto

L’articolo Wanda Nara, che colpo di testa! Guardate la foto è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Voglia di novità per Wanda Nara? La signora Icardi si è mostrata su Instagram in un’inedita versione mora, abbandonando temporaneamente il suo biondo platino. Parrucca di colore scuro, con tanto di frangetta, Wanda ha lanciato un sondaggio in una delle sue Stories, chiedendo aiuto ai fan: bionda o mora? Con l’arrivo dell’autunno, forse, la Nara ha deciso di scegliere un colore più scuro e caldo, ma prima ha voluto sapere cosa ne pensano i follower. Sui social è seguitissima e i suoi scatti bollenti ricevono sempre piogge di like. Non mancano, a volte, le critiche, che sembrano sempre non sortire alcun effetto sulla moglie di Mauro Icardi.

In attesa di scoprire l’esito del sondaggio, Wanda ha postato una serie di foto supersexy, inclusa una senza veli, in cui si mostra “coperta” soltanto da un marsupio, che le cinge la vita. Sulle pagine della rivista argentina Caras, però, ha di recente confessato di non sentirsi molto sexy, aggiungendo: «Non vivo la mia vita in posa perché non mi mostrerebbe normale».

Tra scatti hot e vita a cinque stelle, la signora Icardi è sempre al centro del gossip e non si fa mancare nulla, neanche qualche piccola gaffe. Alla fine del mese di settembre è stata protagonista di un imbarazzante siparietto con la top model Claudia Schiffer, che si trovava a Milano in occasione della Settimana della moda. La supermodella è tornata eccezionalmente a sfilare per Versace e nella boutique della maison, che si trova in via Montenapoleone, ha firmato le copie del suo nuovo libro. Proprio in questa occasione ha incontrato Wanda, che le ha regalato la maglia dell’Inter. In modo molto garbato, però, la modella ha risposto: «Grazie, ma cosa è?», facendo sorridere i presenti. Nonostante lo scivolone, Wanda ha pubblicato sui social il selfie scattato insieme a Claudia. Nessun accenno, nella didascalia, alla piccola gaffe: «Grazie – ha scritto – felice di essere stata invitata all’esclusiva presentazione di questo magnifico libro».

Insieme al marito Mauro Icardi, la Nara è uno dei personaggi più chiacchierati del mondo del gossip. Tra vacanze di lusso, acquisti preziosi e location esclusive, i due non risparmiano alcun dettaglio della loro agiata quotidianità, provocando reazioni contrastanti nei loro follower. Non sono mancati lo smartphone da 20mila euro, l’orologio da 40mila euro e un risotto a 24 carati, giusto per citare soltanto alcuni dei “dettagli” messi in mostra online. Sposati dal 2014, hanno avuto due bimbe (Francesca e Isabella). Wanda Nara ha avuto altri tre figli dal suo ex marito Maxi Lopez (Benedicto, Costantino e Valentino). Nonostante gli utenti non risparmino spesso commenti al vetriolo, lei procede per la sua strada, continuando a pubblicare un mix di immagini bollenti e vita in famiglia.

Produzione riservata

L’articolo Wanda Nara, che colpo di testa! Guardate la foto è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Stefano De Martino e Gilda Ambrosio: amore al capolinea? (Gallery)

L’articolo Stefano De Martino e Gilda Ambrosio: amore al capolinea? (Gallery) è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Amore al capolinea tra Stefano De Martino e Gilda Ambrosio?

Il giovane e chiacchierato ballerino, che tra poco rivedremo ad Amici di Maria De Filippi, e la bella modella, nonché fashion blogger e creatrice del brand The Attico, si sono conosciuti durante la scorsa estate nell’esclusiva isola di Ibiza.

Galeotti furono gli amici in comune che hanno fatto conoscere i due giovani partenopei che tra una stories su Instagram e un’altra, una serata in discoteca e una gita in barca, sono stati beccati più volte insieme.

I primi di settembre sono apparse le loro prime paparazzate: prima a Mykonos, dove De Martino non ha resistito ha dato un bacio fugace alla sua nuova fiamma; poi più volte, a Milano, città dove abitano entrambi, sino ad arrivare al compleanno di Stefano che hanno festeggiato tutti insieme. Nè Stefano, né Gilda hanno confermato o smentito la loro relazione, ma i fatti parlano e sul fatto che i due stiano insieme non ci sono più molti dubbi. Basti pensare al gesto romantico di De Martino che è volato per 48h a Parigi, per andare a trovare la sua nuova fiamma impegnata con la Paris Fashion Week.

E proprio quando i fan, con difficoltà, si stavano abituando a lei (in molti ancora speravano in un ritorno di fiamma tra Stefano e l’ex moglie Belen Rodriguez), i due non più stati avvistati insieme. Stefano al momento è impegnato a Roma con l’inizio del talent Amici; Gilda, invece, è da poco rientrata in Italia, dopo essere stata in America per lavoro insieme alla sua socia Giorgia Tordini. I fan più attenti che seguono entrambi su Instagram e guardano le loro stories si aspettavano che, una volta rientrata l’Ambrosio in Italia, i due si sarebbero visti. Ma dai social si evince che i due non fossero insieme. Lei dopo essere tornata a Milano ( lunedì 23 ottobre) ha trascorso la giornata con i suoi amici tra: la Fondazione Prada e una cena tranquilla in casa. Stefano, invece, ha speso gran parte del suo tempo con il piccolo figlio Santiago – avuto con Belen Rodriguez – che come ha più volte ribadito è la cosa più importante della sua vita. In un suo recente post su Instagram ha scritto che Santiago “è la cosa migliore che ha fatto in questi 28 anni”. Staremo a vedere se a tenere lontana la nuova coppia siano stati i reciproci impegni di lavoro oppure qualcos’altro….

Produzione riservata

L’articolo Stefano De Martino e Gilda Ambrosio: amore al capolinea? (Gallery) è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Claudio Bisio narratore nel nuovo “Rocky Horror Show”

L’articolo Claudio Bisio narratore nel nuovo “Rocky Horror Show” è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Claudio Bisio è il narratore del nuovo allestimento del musical Rocky Horror Show che debutta il 24 ottobre al Teatro degli Arcimboldi di Milano, per la prima delle uniche due tappe italiane del tour europeo, prodotto da BB Promotion Gmb e partito da Colonia e atteso nei prossimi 10 mesi, oltre che a Firenze, in varie città di Germania, Austria, Svizzera e altri Paesi del Nord Europa. La versione in arrivo in Italia, in lingua originale, proprio come le prime messe in scena dello spettacolo, si rifà al fascino dei B-Movies, al burlesque e al Glam Rock. La novità di questa tournée sta nel fatto che, per ogni tappa europea, la produzione internazionale ha scelto un narratore diverso, che reciterà nella propria lingua. Per l’Italia è stato scelto Bisio, che all’inizio della sua carriera salì sul palco del Rocky Horror Show amatoriale, ma divenuto presto di culto, al Cinema Mexico di Milano. Fra gli altri protagonisti in scena, attori di teatro e performer come Stuart Matthew Price, Daniel Fletcher, Anna Lidman e Gary Tushaw.
Sarà Bisio a tirare le fila dell’avventura, incredibile e surreale, vissuta da Brad Majors e Janet Weiss, i due fidanzatini in visita al loro vecchio insegnante, il Dr Everett Scott. Durante un viaggio in auto, a causa di una gomma bucata, i due sono costretti a raggiungere a piedi un lugubre castello, il Frankestein Place, ignari del fatto che il loro arrivo capiti proprio in una notte molto speciale: nel castello si sta svolgendo, infatti, la convention annuale dei Transylvani.
Bizzarre e singolari creature accoglieranno alla porta i due giovani, fino all’arrivo dell’eccentrico padrone di casa, Frank-N-Furter, il quale, rivelando di essere uno scienziato in procinto di dar vita alla sua speciale opera suprema, Rocky, invita Brad e Janet a trascorrere la notte al castello.
Dal suo debutto assoluto nel 1973 al Royal Court di Londra, il musical firmato da Richard O’Brien, sceneggiatore e autore delle musiche, è stato tradotto in quasi tutte le lingue e visto in tutti e cinque i continenti da oltre 20 milioni di persone, anche grazie al successo del cult movie The Rocky Horror Picture Show – uscito nel 1975 – e al coinvolgimento del pubblico, che in ogni rappresentazione viene spinto dagli attori in scena a interpretare gag esilaranti in risposta alle loro battute e a scatenarsi al ritmo di pezzi notissimi come Time Warp, Science Fiction/Double Feature e Sweet Transvestite. Da domani al 5 novembre i milanesi potranno portare ombrellini e voglia di divertirsi agli Arcimboldi, mentre a Firenze l’appuntamento è dal 7 all’11 novembre al Mandela Forum. (Fonte: Ansa)

Produzione riservata

L’articolo Claudio Bisio narratore nel nuovo “Rocky Horror Show” è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

Best Fifa Awards: Gigi Buffon è il miglior portiere al mondo

L’articolo Best Fifa Awards: Gigi Buffon è il miglior portiere al mondo è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.

È Gigi Buffon il miglior portiere al mondo della passata stagione. Il numero uno della Juventus e della Nazionale ha conquistato il “Best Fifa Awards”, battendo la concorrenza di Keylor Navas (Real Madrid) e Manuel Neuer (Bayern Monaco). «Sono felice e orgoglioso di aver ricevuto questo premio alla mia età – ha detto Buffon -. Ringrazio il mio club, il mio allenatore, e i miei compagni perché mi hanno aiutato a vincerlo. L’ultima stagione è stata fantastica, ma non abbastanza per vincere in Europa. Vorrei chiudere la carriera con una grande vittoria».

Considerato uno dei portieri più forti di tutti i tempi, Buffon è un portiere dai grandi numeri. Con i club ha vinto otto campionati di Serie A, uno di Serie B, sei Supercoppe Italiane, quattro Coppe Italia e una Coppa UEFA. Con la nazionale italiana, di cui detiene il record di presenze, è stato campione del mondo nel 2006 e vicecampione d’Europa nel 2012. Ha partecipato a quattro Europei e due Confederations Cup. Detiene il record di imbattibilità nella Serie A a girone unico, avendo mantenuto la sua porta inviolata per 974 minuti nella stagione 2015-2016. Con oltre seicento presenze nel massimo campionato italiano, è il portiere con più apparizioni nella storia della Serie A, nonché il secondo giocatore in assoluto dietro Paolo Maldini; insieme allo stesso Maldini, è inoltre uno dei due calciatori italiani ad aver superato le mille presenze in carriera.

Il nuovo riconoscimento si aggiunge a un palmarès già ricco di premi. Nel 2006 è stato premiato dalla FIFA come miglior portiere del Mondiale e si è classificato secondo nella classifica del Pallone d’oro, dopo il connazionale Fabio Cannavaro. Nel 2003, la UEFA lo ha premiato con il titolo di miglior portiere e miglior giocatore della stagione. Tra il 2003 e il 2007 è stato eletto quattro volte “Portiere dell’anno” dall’IFFHS, organismo che si occupa delle statistiche riguardanti la storia del calcio; altre sei volte, tra il 2008 e il 2016, ha ottenuto il secondo posto.

Sempre dall’IFFHS è stato premiato come miglior portiere del decennio 2000-2010, del quarto di secolo 1987-2011 e del XXI secolo, prendendo però solo in considerazione i risultati ottenuti dal 2001 al 2011. Nel 2009 è stato inserito nella squadra ideale del decennio dal Sun, mentre nel 2004 è stato inserito nella FIFA 100, una lista dei 125 più grandi giocatori viventi, selezionata da Pelé e dalla FIFA in occasione delle celebrazioni del centenario della federazione. Nel 2016, a Montecarlo, è stato premiato con il Golden Foot, diventando il primo portiere nella storia a ottenere questo riconoscimento.

Produzione riservata

L’articolo Best Fifa Awards: Gigi Buffon è il miglior portiere al mondo è di proprietà di Novella 2000. Riproduzione Riservata.